Moda, musica e Bear night nel weekend targato Pride Village

Pride Village Padova logoInizia all’insegna della moda e del suo spirito inclusivo il fine settimana del Pride Village che, venerdì 20 luglio, vedrà protagonista la Rainbow Catwalk. Una serata di gala che vedrà sfilare modelle e modelli da tutto il mondo LGBT presentati da L.E.O. e Demetra Devii con la regia di Roberto Zanusso. La serata è organizzata in collaborazione con Flexo Padova e Ca’ Demia, progetto formativo che vuole contribuire a valorizzare la figura dell’artista Drag Queen e Drag King.



Dopo l’evento, sul Boulevard si aprirà la serata organizzata in collaborazione con Skylight Disco che vedrà l’animazione della nota discoteca del veronese sul palco accompagnata dalla musica di Mattia Matthew DJ e Andrea De Luca, DJ di notte e regista radiofonico di giorno per Radio Company.
Al Pride Village sarà invece protagonista la tech-house di Dj Fake Plastic. Influenzato dalla musica house, acid house, new beat della fine degli anni 80, Fake Plastic inizia ufficialmente a mettere i dischi nel 1990 nel nord est d’Italia. I primi spinning di dischi e le sue selection sono di genere house, acid house, appassionato ad un genere decisamente electro pop come i suoi miti dai quali si è sempre lasciato trascinare come: New Order, Depeche Mode, Kraftwerk, The Cure e tanti altri. In breve tempo diventa Dj resident in molte Discoteche italiane e partecipa come guest a molti eventi in Italia e all’estero sempre suonando musica innovativa dalla House alla Deep House, Techno, Tech-house; è con questo genere che si è espresso come Dj ottenendo consensi nei club italiani e non solo. Da ormai alcuni anni, il sodalizio stretto con l’etichetta LAD Publishing & Records ha portato i suoi pezzi al vertice delle classifiche underground, per citare i più recenti Ep, Vertigo, Mantova e KrK e di certo, il suo talento non tarderà a crearne di nuovi. Lo stesso talento che, di recente, ha attirato l’attenzione dei creatori del COX Party Italy che lo hanno voluto quale dj resident negli eventi italiani e non solo. (Ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 4:00).



Sabato 21 luglio torna al Pride Village una delle serate più attese dagli amanti gli orsi, uomini dalla corporatura robusta e pelosi: la “Beardoc United Bears”. Vietato radersi e obbligatorio ripescare dagli armadi le camicie a quadrettoni di flanella! La Bear Culture, subcultura della comunità gay, è nata attorno alla metà degli anni ’80 e si è sviluppata in maniera trasversale a tutte le nazioni e a tutte le estrazioni sociali. I bear sono anche dotati di una bandiera che li simboleggia: una zampa di orso su sfondo a righe, con colori che nella parte superiore si rifanno alle diverse etnie mondiali, quindi neri, mulatti, asiatici, e che nella parte inferiore rappresentano invece i colori del pelo dell’orso a seconda dell’età, quindi nero, grigio o bianco. La bandiera dei bear sta ad indicare l’apertura di questa sottocultura a tutte le etnie del mondo. “In the name of love” – questo il motto della serata – gli orsi invaderanno pacificamente il Pride Village con l’animazione degli United Bears e la musica di: Silver Dj, noto per i suoi remix e la partecipazioni alle notti di famosi locali quali Pineta e Papeete di Milano Marittima, Capogiro Bergamo, Fellini Milano e, tra i primi locali disco, il Picchio Rosso di Modena; Andy DJ, resident al Muretto di Jesolo nella super e acclamata serata Grand Prix e al Terrazza Mare la domenica dove divide la consolle con il maestro David Morales; Alex O’Neill, veronese di adozione ma esperienza nei migliori dj set d’Europa e protagonista della notte di Radio Company.
Non sarà da meno il boulevard esterno dove, dopo l’aperitivo, prenderà il via Saturday Night PPV, un contenitore tra show, comicità, interviste, giochi e musica per passare un sabato sera di prime time “scanzonato” e tutto da ridere. Si ballerà poi con la musica di Dee DJ. (Ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa tra le 23:30 e le 5:00)

Guarda anche

Katana Sound presenta Hip hop to trap, 1 dicembre a Reggio Calabria

Riparte la stagione invernale a Reggio Calabria e Katana Sound apre le danze con l’evento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.