Lenz – De Fault (Autoproduzione 2014)

Possono il post-punk e l’industrial essere uniti da un paroliere sotto forma di canzoni? E si può attribuire la parola “cantautore” a questo paroliere? A quanto pare si. O meglio possiamo dire che Lenz ci è riuscito perfettamente. Lenz è il progetto solista di Damiano Lanzi. Il suo primo album (autoprodotto) intitolato “De Fault” è stato registrato nel 2013, con l’impareggiabile contributo della percussionista/producer Lidia Manzano, ed è uscito in free-download a Gennaio 2014 anticipato dal video di The Salesman. I suoi testi esprimono la ricerca di un’estetica della quotidianità, delle relazioni, del lavoro, dei loro aspetti ironici e talvolta svilenti, oltre a un esasperato gusto per la mistificazione. Il lavoro è credibile e scorrevole a parte alcune parti in cui il nostro “cantautore” si perde forse un troppo negli strumentali. In questo specifico caso forse l’aggettivo cantautore potrà forse ingannare l’ascoltatore classico del genere che non troverà il solito album cantautoriale. Questo però potrebbe essere anche un aspetto positivo riuscendo a far arrivare generi diversi a chi di solito è lontano a certe sonorità attraverso il mescolamento più che riuscito da parte di Lenz.

Guarda anche

100 Bronx (e Lave) e il nuovo EP

100 Bronx lo aveva annunciato mesi fa, ma da un pò non si sente parlare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *