Intervista ad Alessia Luche

Alessia LucheIl nostro portale intervista l’artista Alessia Luche. Di seguito l’estratto dell’intervista ad Alessia Luche:



Ciao Alessia. Raccontaci qualcosa di te. Sappiamo che sei una cantante ma anche un Tecnico di Laboratorio Biomedico. Insomma un curriculum molto ricco e vario!
Stare ferma non rientra nelle caratteristiche che mi contraddistinguono. La musica da sempre è una parte fondamentale di me, è il “luogo” in cui sono felice ed è quello che cercherò di fare fino a che mi è possibile. L’università, il mio percorso di studi e di lavoro in Ospedale, investono comunque una parte importante del mio tempo. Mi piace fare molte cose diverse, tirare fuori aspetti diversi di me. E almeno per il momento riesco a trovare le energie sufficienti per a dedicarmi a tutto con il giusto impegno.

Parlaci del tuo nuovo singolo “Non è da me”, il primo come cantautrice.
Il singolo è un introduzione a questo mondo, per me nuovo, dei cantautori. È un testo che parla di tante cose e di tanti istanti diversi. Le code, il mare, le luci, mia nonna e il non saper scrivere qualcosa che stia al di fuori di un amore. Comunque racconta qualcosa di me.

Stai scrivendo altri brani dopo questo?
Assolutamente sì. Ci sono periodi in cui scrivere è più facile e altri in cui ogni parola sembra non avere nessun senso. Ma scrivo scrivo…

Sappiamo che studi sia chitarra che pianoforte. Con quale ti trovi più a tuo agio? E con quale preferisci comporre i tuoi brani?
La chitarra è il mio primo amore, la mia prima scelta e quindi anche quella che utilizzo di più, anche se il pianoforte, iniziato a studiare 2 anni dopo, sta decisamente facendo breccia dentro di me. Amo la musica, amo i suoni, gli accordi, non è difficile entusiasmarmi con un nuovo strumento.

Sei cresciuta ascoltando che tipo di musica?
Principalmente ero sommersa dai Pink Floyd, Led Zeppelin, Genesis, Battiato, Dalla. Tra un Phil Collins e un David Gilmour però ogni tanto spuntavano anche Il cane capellone e Le tagliatelle di nonna Pina. Un’infanzia piena di suoni diversi insomma.

Quali sono i tuoi artisti di riferimento in Italia e all’estero?
Crescendo mi sono appassionata ad artisti come Etta James, Ella Fitzgerald, Billie Holiday. Adoro Lucio Dalla ed il modo che aveva di scrivere e raccontare storie. In generale non escludo mai niente a priori e ci sono pochi generi che non ascolto.

Quali sono gli ultimi concerti ai quali hai assistito dal vivo?
Tra poco volerò a Vienna per vedere i Mumford & Sons. Ho visto Cremonini, Jovanotti, Jake Bugg, Gregory Porter, Ed Sheeran, i Red Hot Chili Peppers. Come dicevo non escludo nessun genere.

Sappiamo che ti piace molto viaggiare e che sei da poco tornata da un lungo viaggio in Thailandia. Com’è andata? Sei già pronta a ripartire per qualche meta lontana?
Un paese meraviglioso. È stato amore a prima vista soprattutto nell’entroterra thailandese. Una magia! La regola principale è: quando posso scappo. Quindi si prontissima per ripartire. Farò qualche città europea, qualcuna italiana per arrivare a settembre e vedere il Marocco.

Quali saranno i tuoi prossimi impegni musicali? Sarà possibile ascoltarti dal vivo?
In questo momento siamo innanzitutto impegnati nella promozione di questo mio primo lavoro come cantautrice. Nei prossimi mesi inoltre torneremo in studio per sviluppare altri brani. Ci sarà comunque anche spazio per ascoltarmi dal vivo. In primavera è infatti prevista la mia partecipazione ad un importante evento musicale che si terrà a Milano. Per il momento non posso dirvi di più ma continuate a seguirmi e le novità non mancheranno di sicuro.

Ecco il video del singolo Alessia Luche – Non è da me:





Guarda anche

2eleMenti, NEET – L’origine del male

NEET – L’Origine del Male è il nome del secondo episodio della trilogia Fiabe dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.