Artisti musicali: Leone Marco Bartolo

Leone Marco Bartolo cover ancora un pop9 canzoni, 2 poesie ed una gag sonora automobilistica per descrivere mediante un pop/folk retro e citazionista il percorso musicale di Leone Marco Bartolo, cantore della tradizione siciliana, bandista di giro, compositore teatrale e, almeno per questa volta, cantante pop.



Si sfiorano innumerevoli generi, dal reggae-ton al son cubano in una sorta di biglietto da visita musicale che nasce da una totale e ricercata auto produzione. Tre testi nel disco (Super Circus, La donna cancro e Don Chisciotte) sono firmati da Giovanni Epifani, paroliere salentino, finalista al Premio Tenco, che ha scritto, tra gli altri, per Alla Bua e Mascarimirì. Altra autrice, di scuderia Einaudi con all’attivo due pubblicazioni (Smamma e Mariti), è la scrittrice Valentina Diana, presente con il testo del brano Devo ricordarmi.
Le collaborazioni negli anni di questo anomalo ed eclettico musicista spaziano in maniera apparentemente incompatibile e convergono prepotentemente in questo disco: la Banda Vincenzo Bellini di Longi, Andrea “Pupillo” De Rocco dei Negramaro, la compagnia teatrale Principio Attivo Teatro, Claudio Miggiano (co-fondatore di Officina Zoè), il bluesman siciliano Marco Corrao e il chitarrista Daniele Vigna (anima dei primi Alla Bua, curatore delle “Lezioni di tarantella – Puglia” di Eugenio Bennato e creatore dei Petrameridie).
Il primo singolo, forte di migliaia di visualizzazioni, è il brano corsi, concorsi e ricorsi, facilmente rintracciabile su youtube, brano spiritoso ma dal forte sapore polemico, irresistibile anche in video, una sequenza di rime in italo-siciliano sulla precarietà nei nostri tempi.
Scelta coraggiosa quella di includere nella playlist due reading poetici, brevi ma che lasciano il segno, grazie alla voce e alla scrittura del poeta, attore e regista Giuseppe Semeraro (in scena nel premio UBU 2004 “Cinema Cielo” di Danio Manfredini e creatore dello spettacolo premio EOLO 2010 “Mannaggia a Mort!”).
Leone Marco Bartolo, in definitiva un cantore, un musico, un instancabile improvvisatore e calcolatore di momenti musicali di singolare espressività. L’album, disponibile dal 10 dicembre 2017 in CD, digital download, streaming e, cosa curiosa, in musicassetta, sarà presentato dal vivo in una corposa tournée, queste le prime date:

  • 26/12/2017 Longi (Me), Pub B1922 – Anteprima e ascolto guidato pomeridiano
  • 27/12/2017 Termini Imerese (Pa), Blu – Chitarra e voce
  • 28/12/2017 Mirto (Me), La Dispensa Pub – Ascolto guidato e show case chitarra e voce
  • 29/12/2017 Capo d’Orlando (Me), Coffee & Choc – Ospite Marco Corrao
  • 30/12/2017 Longi (Me), Pub B1922 – In trio
  • 03/01/2018 Uggiano la Chiesa (Le) – Chitarra e voce – Ospite Dario Cadei
  • 04/01/2018 Aradeo (Le), Caffe del Teatro – Chitarra e voce
  • 05/01/2018 Lecce, Il Barroccio – Chitarra, voce e poesia – Ospite Giuseppe Semeraro
  • 06/01/2018 Poggiardo (Le) – Chitarra e voce – Ospite P40
  • 07/01/2018 Surano (Le), Antica Barberia Sabato – Chitarra e voce – Ospite Anna Sabato
  • 08/01/2018 Minervino di Lecce (Le), Puteca de mieru – Chitarra, voce e Puteca del lunedì
  • 13/01/2018 Taurisano (Le), Caffetteria Normal – Chitarra e voce




Biografia: Leone Marco Bartolo è un cantautore siciliano, salentino di adozione, ed un interprete di musica popolare, nonché appassionato cultore del dialetto della sua terra, non solo chitarrista, ma poliedrico strumentista e arrangiatore, intinto di sfumature classiche e sonorità rock.
E’ tra gli autori, ed esecutore dal vivo, della musica per lo spettacolo “Storia di un uomo e della sua ombra – Mannaggia ‘a mort”, della Compagnia Principio Attivo Teatro, opera finalista al “Premio Scenario Infanzia 2008” e vincitrice del “Premio Eolo Award 2010” e del “Premio Padova 2010”, con all’attivo oltre 400 repliche in tutto il mondo. Compone le bande sonore anche degli spettacoli “La bicicletta rossa”, “Doctor Jekyll”, “Opera Nazionale Combattenti” e del recital “Senza voce”, nel quale esegue alla chitarra alcuni brani di Rosa Balistreri per accompagnare il racconto della storia di Ciccilla, brigantessa calabrese, su testo della scrittrice Valentina Diana. Dal 2014, insieme ad Andrea “Pupillo” De Rocco dei Negramaro, compone e cura la musica dal vivo per lo spettacolo “Due parole in croce”, di e con Giuseppe Semeraro, poeta, regista e scrittore pugliese. Tra gli altri artisti salentini con cui collabora: Claudio Miggiano (ex Officina Zoè) e P40.
Nel 2016 compone, arrangia e suona le musiche per la canzone “Le Giravolte”, testo di Giovanni Epifani, con la quale Lucia Minutello vince il “Premio Mia Martini 2016” come “Miglior interprete”. Sempre nel 2016 collabora con Marco Corrao nel suo disco “Storto” e alla produzione di “Ciricò”, della cantautrice siciliana Sara Romano, vincitore del Premio Ciampi – Città di Livorno 2016 come miglior brano inedito. Ha all’attivo 2 album, “Birbanti” del 2005, con I Birbanti, e “Calliope e Euterpe” del 2011, scritto a quattro mani insieme al fratello Salvatore Bartolo. Leone Marco Bartolo, in definitiva un cantore, un musico, un instancabile improvvisatore e calcolatore di momenti musicali di singolare espressività.

Ecco il video musicale del brano Leone Marco Bartolo – Corsi, concorsi e ricorsi:

Guarda anche

The Flyers all’Artemio Franchi

Il batterista dei The Flyers (Michele Panetta, Siderno) è stato selezionato per partecipare alla terza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.