martedì 28 Giugno 2022

AlogiA Headliner al Fosar Festival 2015

FOSAR (Free Open Space Art Rock) è il festival di Musica e Arti Indipendenti nato, da un’idea di Pasquale Pietro Neri, come una variante sperimentale del progetto madre La Place des Artistes, ed è stato sviluppato da un gruppo di artisti, nelle edizioni passate, in varie parti d’Italia. Il progetto è nato nel Nordest -esattamente in Friuli –per essere il portavoce e il luogo di tutti gli artisti, musicisti o altri creativi che non si identificano negli abituali concetti artistici mainstream. L’obiettivo è: dare spazio alle nuove generazioni e fornire loro il supporto necessario; una sorta di polmone per le più interessanti iniziative di arte, musica e cultura in generale.FOSAR (Free Open Space Art Rock) La creatività deve seguire il corso dei tempi e all’interno di questo festival è possibile collegare il mondo della creatività con il mondo degli appassionati, con cultori di ricerche e di collezionismo storico. Il nuovo non esclude il vecchio, e questa filosofia di mettere insieme più fattori, anche quelli più improbabili, è una caratteristica di questo festival/progetto. Le nuove tendenze, indicano che tutte le discipline culturali fino ad oggi conosciute, stanno vivendo un momento di cambiamento epocale; i nuovi sistemi distributivi e promozionali permettono anche al singolo artista di creare, promuovere e sviluppare concetti espressivi fino a poco tempo fa impensabili, e in questo mondo creativo espressivo e multiforme si possono inserire tutte le discipline conosciute: Musica, Arti Visive, Letteratura, Teatro, Danza, Poesia, Arti Grafiche e Video. Nuove tecniche, materiali e tecnologie futuristiche offrono sia all’artista che all’appassionato possibilità di allargare gli orizzonti sia in campo sperimentale che conoscitivo. I nuovi sistemi di comunicazione e il digitale permettono nuove possibilità di interscambio e di allargamento delle informazioni in tempo reale e questo segno dei tempi impone due grandi scelte: 1. La necessità per gli artisti, operatori, produttori, sviluppatori di progetti di saper leggere e capire quello che sarà il futuro del sistema e di essere in grado di saperlo interpretare al meglio; 2. La necessità di non perdere e coltivare quello che la storia ci halasciato come patrimonio artistico-Culturale.

Il Progetto FOSAR si distacca dall’idea di Festival tradizionale e si propone di mettere insieme tutti questi concetti e renderli operativi al suo interno; quindi seguendone le linee interpretative, il progetto si può inserire nei sistemi progettuali all’avanguardia che riusciranno a collegare il mondo culturale del passato, presente e futuro. L’importante direzione artistica di Pasquale Neri, storico musicista Italiano, garantisce al progetto una produzione di assoluto livello, sia dal punto di vista artistico che produttivo, e dà al progetto tutte le possibili direttive per portarlo vicino ai Festival di portata Europea.

LE BANDL’Arena Alpe Adria è la straordinaria location deputata ad accogliere le Band che saranno protagoniste di una eccezionale manifestazione musicale: AlogiA: In attività dal 2000, acclamati tra le più grandi metal band dell’area Balcanica, gli AlogiA hanno di recente dato alle stampe il sesto lavoro su CD, Elegia Balcanica. L’album fa seguito: ai lavori in studio in lingua Serba – Racconti del Tempo (Priče o vremenu), 2002 – Racconti di Vita (Priče o životu), 2004 – Racconti di Sogni (Priče o snovima), 2012; e – all’album in lingua Inglese ‘Secret Sphere of Arts’ (2005); e – al CD Live del 2006: Storie del Tempo e della Vita (Priče o vremenu i životu), uscito anche in DVD, l’anno successivo). Nonostante la prolifica attività in studio – che ha goduto di eccezionali riscontri di vendita (i più alti in Serbia per una metal band) e di critica (entusiastici consensi che hanno contribuito a far conoscere il nome della Band anche al di fuori dei patri confini) – gli AlogiA sono noti per l’intensa attività Live, che li ha portati a suonare di fronte ad un pubblico vastissimo, sia in qualità di supporters di nomi di spicco quali: Whitesnake, Apocalyptica, Savatage etc. e anche come ospiti di prestigiosi Festivals (Hendrix Fest, MetalDays, Exit Festival, Beer Fest) e talora come headliners. Gli AlogiA prendono vita per volontà dei fratelli Miroslaw e Srdjan Brankovic, entrambi alle chitarre (e principali songwriters) a cui si aggiunge, sin quasi dagli inizi, Nikola Mijic, all’epoca vincitore del più importante concorso canoro nazionale. Completano, ad oggi, la formazione: Vladimir Ranisavljevic al basso, Vladimir Djedovic al basso, Srdjan Golubica alla batteria.

Straordinario e insostituibile partner dell’evento sarà… l’UNICEF! Il ricavato degli ingressi (venduti al costo simbolico di 5,00 € per un biglietto valido tutte e 3 le giornate) sarà devoluto alla Campagna di aiuti al Nepal che l’UNICEF sta portando avanti con grande impegno e dedizione.

Last but not least… Ulteriori dettagli saranno svelati il giorno della Conferenza Stampa indetta per il 3 Giugno 2015 alle h. 11,00 presso la Sala Conferenze del Palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia. Non mancate, sarà… #SPECTACULAR!!!

Guarda anche

I video di tendenza su YouTube gennaio 2021

I principali video di tendenza su YouTube nei primi giorni del mese di gennaio 2021. …