AlogiA Headliner al Fosar Festival 2015

FOSAR (Free Open Space Art Rock) è il festival di Musica e Arti Indipendenti nato, da un’idea di Pasquale Pietro Neri, come una variante sperimentale del progetto madre La Place des Artistes, ed è stato sviluppato da un gruppo di artisti, nelle edizioni passate, in varie parti d’Italia. Il progetto è nato nel Nordest -esattamente in Friuli –per essere il portavoce e il luogo di tutti gli artisti, musicisti o altri creativi che non si identificano negli abituali concetti artistici mainstream. L’obiettivo è: dare spazio alle nuove generazioni e fornire loro il supporto necessario; una sorta di polmone per le più interessanti iniziative di arte, musica e cultura in generale.FOSAR (Free Open Space Art Rock) La creatività deve seguire il corso dei tempi e all’interno di questo festival è possibile collegare il mondo della creatività con il mondo degli appassionati, con cultori di ricerche e di collezionismo storico. Il nuovo non esclude il vecchio, e questa filosofia di mettere insieme più fattori, anche quelli più improbabili, è una caratteristica di questo festival/progetto. Le nuove tendenze, indicano che tutte le discipline culturali fino ad oggi conosciute, stanno vivendo un momento di cambiamento epocale; i nuovi sistemi distributivi e promozionali permettono anche al singolo artista di creare, promuovere e sviluppare concetti espressivi fino a poco tempo fa impensabili, e in questo mondo creativo espressivo e multiforme si possono inserire tutte le discipline conosciute: Musica, Arti Visive, Letteratura, Teatro, Danza, Poesia, Arti Grafiche e Video. Nuove tecniche, materiali e tecnologie futuristiche offrono sia all’artista che all’appassionato possibilità di allargare gli orizzonti sia in campo sperimentale che conoscitivo. I nuovi sistemi di comunicazione e il digitale permettono nuove possibilità di interscambio e di allargamento delle informazioni in tempo reale e questo segno dei tempi impone due grandi scelte: 1. La necessità per gli artisti, operatori, produttori, sviluppatori di progetti di saper leggere e capire quello che sarà il futuro del sistema e di essere in grado di saperlo interpretare al meglio; 2. La necessità di non perdere e coltivare quello che la storia ci halasciato come patrimonio artistico-Culturale.

Il Progetto FOSAR si distacca dall’idea di Festival tradizionale e si propone di mettere insieme tutti questi concetti e renderli operativi al suo interno; quindi seguendone le linee interpretative, il progetto si può inserire nei sistemi progettuali all’avanguardia che riusciranno a collegare il mondo culturale del passato, presente e futuro. L’importante direzione artistica di Pasquale Neri, storico musicista Italiano, garantisce al progetto una produzione di assoluto livello, sia dal punto di vista artistico che produttivo, e dà al progetto tutte le possibili direttive per portarlo vicino ai Festival di portata Europea.

LE BANDL’Arena Alpe Adria è la straordinaria location deputata ad accogliere le Band che saranno protagoniste di una eccezionale manifestazione musicale: AlogiA: In attività dal 2000, acclamati tra le più grandi metal band dell’area Balcanica, gli AlogiA hanno di recente dato alle stampe il sesto lavoro su CD, Elegia Balcanica. L’album fa seguito: ai lavori in studio in lingua Serba – Racconti del Tempo (Priče o vremenu), 2002 – Racconti di Vita (Priče o životu), 2004 – Racconti di Sogni (Priče o snovima), 2012; e – all’album in lingua Inglese ‘Secret Sphere of Arts’ (2005); e – al CD Live del 2006: Storie del Tempo e della Vita (Priče o vremenu i životu), uscito anche in DVD, l’anno successivo). Nonostante la prolifica attività in studio – che ha goduto di eccezionali riscontri di vendita (i più alti in Serbia per una metal band) e di critica (entusiastici consensi che hanno contribuito a far conoscere il nome della Band anche al di fuori dei patri confini) – gli AlogiA sono noti per l’intensa attività Live, che li ha portati a suonare di fronte ad un pubblico vastissimo, sia in qualità di supporters di nomi di spicco quali: Whitesnake, Apocalyptica, Savatage etc. e anche come ospiti di prestigiosi Festivals (Hendrix Fest, MetalDays, Exit Festival, Beer Fest) e talora come headliners. Gli AlogiA prendono vita per volontà dei fratelli Miroslaw e Srdjan Brankovic, entrambi alle chitarre (e principali songwriters) a cui si aggiunge, sin quasi dagli inizi, Nikola Mijic, all’epoca vincitore del più importante concorso canoro nazionale. Completano, ad oggi, la formazione: Vladimir Ranisavljevic al basso, Vladimir Djedovic al basso, Srdjan Golubica alla batteria.

Straordinario e insostituibile partner dell’evento sarà… l’UNICEF! Il ricavato degli ingressi (venduti al costo simbolico di 5,00 € per un biglietto valido tutte e 3 le giornate) sarà devoluto alla Campagna di aiuti al Nepal che l’UNICEF sta portando avanti con grande impegno e dedizione.

Last but not least… Ulteriori dettagli saranno svelati il giorno della Conferenza Stampa indetta per il 3 Giugno 2015 alle h. 11,00 presso la Sala Conferenze del Palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia. Non mancate, sarà… #SPECTACULAR!!!

Guarda anche

Il concorso “Tieni il palco” a Casalecchio di Reno

Riprende Tieni il palco: nuovi partner e premi in palio. Da sabato 6 ottobre, dopo …

Non ci sono commenti, per ora.

  1. E’ uscito “Italia d’autore”, la storia dei grandi cantautori italiani dal ’65 all’85 (Dalla, De Gregori, Vasco, Zucchero, Conte, De André, Battisti, Venditti, Battiato, Fossati e tantissimi altri), a soli 4,99 euro, con l’introduzione di Niccolò Agliardi. Qui si può anche scaricare il primo capitolo gratis: http://musictraks.com/2014/05/29/italia-dautore-tutti-i-grandi-cantautori-italiani-in-un-ebook-2/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.