13 ottobre Amnesia Milano presenta Claptone

Claptone immagineSabato 13 ottobre 2018 Amnesia Milano presenta Claptone. Eclettico, misterioso il giusto, forse il dj e produttore che più di tutti nel terzo millennio ha dato una nuova marcia e una nuova direzione alla house music. Questo e molto altro è Claptone, sabato 13 ottobre 2018 l’ospite speciale dell’Amnesia Milano, che si conferma sempre più un club in grado di variare la sua proposta musicale ed artistica come pochi altri sanno fare.



Da quattro anni a questa parte il dj e produttore tedesco Claptone non sbaglia un colpo: lo dimostrano i suoi album “Charmer” e “Fanstast” e le sue compilation “Masquerade” (Defected) e “Day Break Sessions” (Tomorrowland); house elegantissima ma con la giusta carica quando serve cambiare passo. Claptone suona sempre e soltanto indossando una maschera dorata, tipica del Carnevale Veneziano, guanti bianchi, cappello a cilindro e cuffie dorate. La sua tecnica e il suo know how musicale sono inattaccabili: in passato è stato capace di concentrare ben sessantotto tracce in un minimix di cinque minuti trasmesso dall’emittente radiofonica inglese Bbc Radio 1. Quando si possiede il tocco magico, si riesce a fare quello che gli altri non riescono nemmeno ad immaginare.
Sabato 13 ottobre 2018 A.Lab (Amnesia Milano secondo room) diventa Game Over. Line up TBA.



Ingresso Amnesia Milano sabato 13 ottobre: prevendite early bird 10€ + d.d.p. (disponibili sino a giovedì 27 settembre o sino ad esaurimento); prevendite prima release 15€ + d.d.p. (disponibili sino a martedì 9 ottobre o sino ad esaurimento); prevendite seconda release 18€ + d.d.p. (valide tutta la notte con ingresso privilegiato); ridotto 15€ (entro le 00.30), ridotto 20€ (liste fino alla 1.30), intero 23€.

Amnesia Milano, via Gatto angolo Viale Forlanini
Infoline: 3487241015 – www.amnesiamilano.com

Guarda anche

1 dicembre concerto benefico con Malcolm Holcombe, dedicato a Franco Mazzotti

Sabato 1 dicembre 2018 concerto benefico con Malcolm Holcombe (USA) live, dedicato a Franco Mazzotti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.